STAI LEGGENDO

Avete mai pensato ad un cucciolo di robot? Adottat...

Avete mai pensato ad un cucciolo di robot? Adottatelo anche voi. Dall’11 luglio in Villa reale.

Una volta esisteva il Tamagotchi, ora invece si possono adottare fisicamente i robot. Provare per credere: passate in Villa reale dall’11 al 31 luglio 2015 per la mostra “Robots. Storie di famiglia”

Questa progetto nasce da Massimo Sirelli con l’intento di sperimentare le possibilita’ creative che scaturiscono dal riuso di oggetti del consumismo e del progresso industriale ormai dimenticati. Il risultato è la creazione di un dialogo armonico che unisce la cultura del design ad una creativita’ consapevole.

Massimo Sirelli intende creare un’esperienza per il cuore dello spettatore che potra’ infatti appassionarsi non solo alla visione della creazione ma immergersi anche nella storia fantasiosa racchiusa in ogni robot.

L’artista racconta: “Mi chiamo Massimo e adoro i Robot da sempre, sono cresciuto negli anni ’80 quando in TV Mazinga, Transformers, Voltron occupavano le mie giornate. Ho sempre avuto una forte attrazione per le cantine, i garage, le soffitte e i cassetti pieni di robe vecchie e non utilizzate. Negli ultimi anni ho girato per i mercatini di molte grandi città: ho camminato nelle fitte vie di Khan el khalili a Il Cairo, ho contrattato con i venditori di Monastiraki ad Atene, nei vicoli del Barrio Gotico e tra i banchi polverosi del mercato de Los Encantes a Barcelona al Carreau du Temple nel Marais di Parigi. A Gammel Strand a Copenhagen, nella Piazza del Mercato di Malmö, al Souk di Assuan e Luxor… e per le stradine del Balon e del Cortile del Maglio a Torino. Costruire questi Robot per me è un atto d’amore, cercando di raccontare le storie di vita delle persone che ho incontrato e degli amici che mi stanno intorno.”

Ecco allora che nasce anche far adottare un robot: si va sul sito www.adottaunrobot.com , si sceglie quello preferito, si manda la richiesta di adozione e si ricevera’ a casa il proprio robot del cuore. Non è solo un fattore economico ma anche un fattore di cuore: potete fare un regalo originale al fidanzato appassionato di design, oppure per un compleanno di amici, oppure donarlo a qualcuno che ama gli oggetti unici ed originali…le idee possono essere tantissime. Noi di Monza reale siamo indecisi fra due esemplari molto simpatici, Golia e Robot4,  ma credo che richiederemo di adottare quello costruito con il barattolo di latta della Campbell’s Soup, in memoria di Andy Wharol. Anche l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha avuto il suo modello al termine del mandato come regalo.

Scegliete anche voi il vostro cucciolo di robot e sabato 11 Luglio passate all’inaugurazione in Villa reale dove saranno esposte opere create con il cuore e provenienti da questo originale progetto di Massimo Sirelli.

Ad ognuno il robot che si merita!

“Robots. Storie di famiglia”: orari da Martedì alla Domenica, dalle 9.00 alle 24.00, lunedì chiuso, ingresso gratuito.


Monzese doc, curiosa scopritrice della propria città, amante degli eventi particolari, romantica cittadina che adora girare sulla sua bicicletta alla scoperta di cose nuove da condividere.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Seguici