La “Tweed Ride” a Monza

Hai per caso visto passare la “Tweed Ride” a Monza domenica scorsa?

Stavo passeggiando per le vie del centro, durante una piacevole mattinata scaldata dal sole, quando improvvisamente mi trovo davanti decine di uomini e donne che pedalano vicino all’Arengario. Erano tutti vestiti di pizzi e merletti, con i pantaloni “alla zuava”, sorridenti, in sella a bici d’epoca restaurate o nuove addolcite con qualche camuffo. Sembrano tutti venire fuori da un mondo retrò che fa sognare. E così mi sono soffermata a guardarli sognando quegli abiti e un’epoca ormai lontana.

 

Ma cosa è una tweed ride? E’ una gara di eleganza per i vestiti, per le biciclette, per l’interpretazione di vari temi ( il romanzo di Dickens, il libro Cuore di De Amicis, la fantascienza steampunk dell’epoca vittoriana, Giulio Verne, H.G. Wells etc) il tutto raccolto in un percorso urbano di circa 10 km, con un arrivo nel Parco e il consueto pic nic all’inglese, durante il quale vengono fatte le premiazioni per il miglior look maschile e femminile, per la bicicletta più bella, la torta più buona e per fare tante foto con il segno distintivo della Tweed ride, i “moustache”.

Basta quindi vestirsi ispirandosi al calore elegante del tweed, tipico di un’epoca tutta da riscoprire per trovare un modo per stare in compagnia e per contrastare la freddezza tecnologica dei rapporti umani di oggi.

Tweed Ride 5

Nasce così con questo spirito nel 2009 la Tweed Ride Italia, grazie all’idea di un gruppo di amici che vivono nella città di Pescara, tutti appassionati della cultura, del modo di vestire e dello stile di vita tipici dell’ Inghilterra dei primi decenni del Novecento…e grandi amanti del tweed, il tessuto di tradizione anglosassone e più precisamente scozzese, dalla trama originariamente spessa e ruvida adatta a sopportare vento, pioggia e gelo, durante le passeggiate invernali e le battute di caccia della nobiltà inglese dell’800.

Il tweed mi fa pensare  all’autunno con le sue atmosfere nebbiose, alla caccia alla volpe, all’amore per la natura, la campagna, e lo stile british.

La passione per il tweed accomuna molte città in Europa e negli Stati Uniti perchè si tratta non proprio di una fuga nel passato, ma piuttosto di una interpretazione del presente con il filtro di una estetica appartenente a un’epoca grandiosa piena di promesse per la modernità.

In Italia sono nate comunità di tweedies in diverse città, per esempio Roma, Milano, Verona, Padova, Firenze e ora anche Monza!

Per la prossima edizione del 2017 inizia allora a preparare giacchette smilze, pantaloni plus-fours per gli uomini oppure camicette bon ton accompagnate da cappelli a coche, un po’ di bretelle e brillantina…e ovviamente una bicicletta retrò con cestini di vimini.

Monza Reale vuole farti sognare un pò mostrandoti delle bellissime foto della Tweed Ride che si è appena svolta nella nostra città domenica 27 novembre.

L’anno prossimo tutti in sella insieme!

Per info: www.tweedride.it

 


Monzese doc, curiosa scopritrice della propria città, amante degli eventi particolari, romantica cittadina che adora girare sulla sua bicicletta alla scoperta di cose nuove da condividere.

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Seguici