Autismo a colori da Domus Art

“Autismo a colori” è il nome di una coloratissima mostra che vi suggeriamo di visitare e che inaugurerà domani 28 Settembre.

Anche Vedano al Lambro si conferma una cittadina autism-friendly poiché due realtà locali, Casa Francesco e Domus Art,  ospitano in contemporanea due eventi che hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul Disturbo dello Spettro Autistico: in largo Vittime del Dovere, antistante Casa Francesco, dal 4 settembre al 7 ottobre si può ammirare l’installazione artistica intitolata “Autismo in blue- jeans”, nata dalla collaborazione dell’artista Roberto Spadea con 40 ragazzi autistici, già ospitata a Monza nell’aprile di quest’anno;  mentre a Domus Art verrà inaugurata il 28 settembre alle ore 18,30 la mostra intitolata “AUTISMO A COLORI”.

Questa esposizione, attraverso i dipinti realizzati dai ragazzi autistici del laboratorio Facciavista, con sede a Casa Francesco a Vedano al Lambro, si prefigge un duplice scopo:  far emergere  il talento, le emozioni, il mondo interiore di questi giovani e sottolineare come l’arte giochi un ruolo importante nel far acquisire una maggiore consapevolezza e sicurezza delle loro capacità.

La mostra “AUTISMO A COLORI” , che Domus Art ospiterà fino a domenica 13 ottobre, vuole in questo modo offrire un momento di riflessione e soprattutto dare voce ai progetti legati a realtà che hanno non solo valenza artistica, ma che si connettono a temi come l’inclusione sociale, l’importanza di un sostegno efficace a chi presenta delle difficoltà, come l’attività dell’Associazione Facciavista Onlus che promuove l’arte come strumento per valorizzare la creatività e la possibilità di realizzazione personale dei ragazzi con autismo.

Nell’esposizione si possono ammirare diversi ritratti con cui il gruppo di giovani artisti ha iniziato il proprio percorso e la scelta di questo specifico genere non è casuale: dipingere un volto permette infatti di superare la difficoltà, propria delle persone con autismo, di guardare il viso di una persona e reggerne lo sguardo.
La ricerca degli artisti di FACCIAVISTA si concentra sulla resa espressiva dei volti ritratti, caratterizzati da un cromatismo vivace e da accostamenti di colore molto originali.

Sotto la guida costante dei maestri d’arte, i ragazzi imparano inoltre a realizzare altri generi pittorici, come il paesaggio, la natura morta  o le composizioni astratte e a sperimentare diverse tecniche, dalla più tradizionale tempera a quelle più innovative come la resina, un lavoro che permette di esprimere più liberamente la loro creatività e il loro talento.

Seguite l’associazione Facciavista per le loro iniziative che sanno sempre emozionare!

 

Autismo a colori


Monzese doc, curiosa scopritrice della propria città, amante degli eventi particolari, romantica cittadina che adora girare sulla sua bicicletta alla scoperta di cose nuove da condividere.

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Seguici