Oasi felina a Monza

L’oasi felina a Monza è stata pensata per ospitare e garantire tutti i confort ai gatti randagi della città che non trovano spazio nelle colonie fenile e non possono essere adottati per stare in casa.

L’iniziativa è stata sviluppata alla fine del 2018 nell’ambito del Tavolo per i Diritti degli Animali istituito dal Comune che ha accolto il progetto di un’oasi felina proposto da un gruppo di cittadini chiamato Monza Felina.

È stata coinvolta l’Ats Monza e Brianza con l’adesione al Piano triennale per il territorio brianzolo sugli interventi di educazione sanitaria e zoofila, di controllo demografico della popolazione animale e di prevenzione del randagismo che ha permesso al Comune di ottenere un cofinanziamento al progetto di 15 mila euro.

La realizzazione dell’oasi felina monzese costerà quasi 50mila euro ed è stata destinata l’area verde davanti all’ex Macello, tra le vie Procaccini, Calvi, Beccaria e il canale Villoresi.

Si tratta di 4.400 metri quadrati ora semiabbandonati e con qualche albero che dovranno essere trasformati: nascerà così un nuovo giardino a misura di gatto, con nuove piante e siepi scelte secondo criteri che permettano ai felini di arrampicarsi e trovare spazi all’ombra e con una suddivisione interna in aree che possano ospitare non più di 50 gatti ognuna e le zone separate per animali malati o con particolari caratteristiche di incompatibilità con gli altri.

Verrà inoltre destinata una zona dedicata ai gatti leucemici, ovvero Felv positivi.

Il progetto è stato ideato per fare in modo che i gatti stiano bene e al sicuro: la recinzione che chiuderà il perimetro dell’oasi felina sarà alta 2,5 metri, con sistema antiscavalco e interrata a sufficienza perché i gatti non escano scavando cunicoli; ogni area interna avrà un numero di cucce e ricoveri per tutti i gatti che ospita del tipo casette-box isolate termicamente e, se necessario anche riscaldate o con rampe d’accesso per i gatti con problemi di mobilità, oppure cupole-igloo con più aperture.

Delle strutture rialzate e protette serviranno per le ciotole del cibo e quelle dell’acqua ed inoltre saranno scavate buche di piccola profondità con ghiaia e sabbia da usare come lettiere.

Un edificio prefabbricato sarà installato e avrà una parte di uffici, servirà per i ricoveri dei gatti in attesa delle visite veterinarie prima di essere introdotti nell’oasi.

L’oasi felina sarà costruita dal Comune ma verrà poi gestita e curata dai volontari secondo il Regolamento di collaborazione coi cittadini e la stipula di patti con l’Amministrazione comunale.

E’ davvero un progetto bello e ci auguriamo che Monza continui a dare questo grande esempio di tutela degli animali.

 

Oasi felina Monza


Monzese doc, curiosa scopritrice della propria città, amante degli eventi particolari, romantica cittadina che adora girare sulla sua bicicletta alla scoperta di cose nuove da condividere.

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Seguici