STAI LEGGENDO

Il Paese Ritrovato: a Monza il primo villaggio in ...

Il Paese Ritrovato: a Monza il primo villaggio in Italia per i malati di Alzheimer

Il “Paese Ritrovato” sarà il primo villaggio in Italia su un modello sperimentato in Olanda dove gli anziani potranno avere una vita “normale”.

Si tratta di una vera e propria cittadina con vie, piazze, giardinetti, negozi, il teatro, la chiesa, la pro loco, l’orto e gli appartamenti. Un progetto innovativo che rivoluziona il modo di intendere la cura e l’assistenza e che offre alle persone malate di Alzheimer e di demenza la possibilità di vivere la propria autonomia residua in libertà e al tempo stesso di usufruire della necessaria assistenza e protezione.

Paese Ritrovato

Si tratta di un progetto innovativo con una solida base scientifica, che trova la collaborazione del Politecnico di Milano, della Fondazione Golgi Cenci e del CNR (Centro Nazionale Ricerche), enti importanti che saranno chiamati, insieme ad una serie professionisti e di esperti a monitorare gli effetti de Il Paese Ritrovato sulle persone malate e sulle loro famiglie.

Un’osservazione che culminerà, grazie agli esperti dell’Università LIUC di Varese, nella messa a punto di un modello di cura estendibile anche ad altre realtà territoriali.

Oltre agli operatori specializzati, al personale sanitario che accompagnerà la vita degli ospiti del Villaggio, un sistema tecnologico avanzato ed innovativo aiuterà a monitorare in maniera non invasiva, ma con efficacia, la vita del villaggio.

Ogni dettaglio della cittadina è stato studiato, progettato e realizzato in funzione dello stato della persona malata: un progetto quindi che assicura una vita il più possibile confortevole ed adeguata alle esigenze della persona con demenza.

Una ricerca ha interessato la scelta dei colori, delle luci, degli arredi; sono stati installati appositi sistemici domotici e impianti tecnologici compatibili con lo stato cognitivo delle persone malate. Oltre agli arredi e agli ambienti, anche gli aromi e profumi intervengono nel processo di cura e assistenza: sono profumi che rimandano all’ambiente naturale, che richiamano ricordi positivi e che possono incidere sull’umore e sullo stato d’animo.

Sarà più semplice essere guidati e non perdere l’orientamento, mantenendo le proprie abitudini e la propria autonomia senza rischi. Due palazzine ospiteranno gli appartamenti per 64 pazienti e i loro accompagnatori: sono stanze ampie e luminose dotate di otto camere con bagno, cucina e spazi comuni.

Le persone potranno uscire di casa, andare dal parrucchiere, entrare in chiesa, passare al minimarket o ritirare i “soldi” –  che saranno dei fac-simile – in banca, per potersi sentire padroni della loro vita.

Sabato 24 febbraio dalle 10:30  ci sarà l’inaugurazione de IL PAESE RITROVATO, a Monza in via Casanova, 31 angolo Viale Elvezia, e sarà un’occasione per vedere da vicino un’eccellenza della nostra città che ci rende tanto orgogliosi.

 


Monzese doc, curiosa scopritrice della propria città, amante degli eventi particolari, romantica cittadina che adora girare sulla sua bicicletta alla scoperta di cose nuove da condividere.

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Seguici